Venezia, la città del romanticismo e dell'acqua, è la meta preferita di ogni turista, con il suo assortimento unico e impareggiabile di punti di riferimento. Piazza San Marco è solo una caratteristica che rende Venezia così unica, soprattutto la sua vista sulla laguna nell'angolo sud-est, delimitata da un lato dall'alta torre campanaria e dall'altra dalla splendida galleria del Palazzo Ducale. Turisti provenienti da tutto il mondo attraversano questo vasto spazio aperto circondato da edifici storici, con le loro foto scattate mentre sono inghiottite dai numerosi colombi che affollano Venezia.

Qui si svolgono gli eventi del Carnevale (uno dei più importanti carnevali del mondo), e dove è possibile ammirare le maschere più belle ed elaborate, in una scintilla di colori che risale allo splendore del dorato età di Venezia tra il XVI e il XVIII secolo. La Basilica di San Marco è sempre stata l'orgoglio dei veneziani, simbolo della grandezza della Repubblica; ospitava i tesori più preziosi delle città orientali sotto il dominio veneziano, compresi i tesori della conquista di Costantinopoli.

L'interno della Basilica è decorato con una ricchezza di mosaici, i migliori mosaici creati tra il Medioevo e il Rinascimento. Il Ponte dei Sospiri collegava le aule dei tribunali del Palazzo Ducale alle Nuove prigioni (costruite come un'estensione aggiunta al palazzo e separate dall'edificio principale da un piccolo canale). Nascosto dietro quello che sembra essere un nome sentimentale e uno sfondo per le gondole degli amanti, nato dalla letteratura romantica, che ha descritto l'ultimo assaggio del condannato, travolto dalla nostalgia del panorama veneziano, visto per l'ultima volta dalla centrale finestra al centro del ponte prima di soccombere alla loro punizione. Ora è una delle maggiori attrazioni turistiche sui tour in gondola veneziani.

Venezia è accessibile in due modi, sia attraverso il ponte sulla laguna o tramite il servizio di vaporetto pubblico. I canali principali della città sono il Canal Grande e il Canale della Giudecca. La forma a S rovesciata del primo taglia la città in due; l'altro canale separa il centro storico dall'isola della Giudecca.